Consigli per il ciclismo invernale
winter cycling clothes

Consigli per il ciclismo invernale

L’abbigliamento per il ciclismo invernale deve essere attentamente studiato per permetterti di continuare a svolgere il tuo allenamento anche durante la stagione fredda. In estate avevi raggiunto una buona forma fisica e, con l’inizio dell’inverno, scommettiamo che non vuoi perderlo. Potrebbe non essere facile mantenere la motivazione a pedalare durante l’inverno quando fa freddo e bagnato, tuttavia il ciclismo può essere fatto tutto l’anno seguendo alcune semplici regole …

La cosa importante è che quando si va in bicicletta bisogna vestirsi in modo appropriato. Questo non significa che bisogna mettere tutto quello che si ha a disposizione nell’armadio. In questo articolo cercherò di spiegarti quali sono i migliori prodotti che potrai utilizzare per praticare il ciclismo, sia su strada che su sterrato anche nella stagione fredda.

Le uscite invernali possono avere un particolare fascino, sia che si tratti di percorsi stradali o cicloturistici o di percorsi per mountain bike. Per evitare di incorrere in malanni stagionali diventa indispensabile ricorrere ad un abbigliamento all’avanguardia della tecnologia che garantisca leggerezza e affidabilità nelle prestazioni.

I consigli che ti proponiamo in questo articolo non vogliono essere una lista di regole rigide e immutabili ma ci sono principi generali che è sempre bene tenere presente nella scelta dell’abbigliamento per il ciclismo invernale. Naturalmente sarai tu ad adattare questi principi al tuo fisico e alle tue esigenze.

Il meteo

Prima di programmare qualsiasi escursione in gruppo o in solitaria valuta sempre le condizioni metereologiche previste per le ore nelle quali ti troverai in sella alla tua amata bicicletta. Considera anche il percorso che hai deciso di fare e le condizioni meteo ti tutte le zone che toccherai durante il tuo allenamento. Ci possono essere particolari differenze di temperatura percepita tra una giornata invernale soleggiata e una con il cielo coperto, tra un percorso all’ombra oppure al sole. Considera anche le condizioni del vento, elemento che può essere un fattore di influenza del tuo equilibrio termico.

La Temperatura e la regola del 10

La temperatura esterna è ciò che può influire in modo determinante sulla tua prestazione. A questo proposito è bene seguire la REGOLA DEL 10: ogni dieci gradi aggiungi un indumento. Quindi se ci sono 30°C puoi usare una maglietta; tra 20°C e 30°C maglietta  e intimo; tra 10°C e 20°C una maglietta a maniche lunghe o i manicotti; tra 0°C e 10°C una maglia pesante; sotto i 0°C aggiungi una giacca a vento. E’ chiaro che queste sono indicazioni di massima che dovrai adeguare alle tue esigenze e caratteristiche personali.

Vestiamoci a cipolla

I punti fondamentali da tenere in considerazione durante un allenamento in bicicletta nel periodo invernale sono due : il sudore e le estremità del corpo. Abbiamo spiegato che si deve trovare il giusto compromesso tra abbigliamento, caratteristiche dell’allenamento, percorso e meteo.

Evitiamo di partire troppo coperti per evitare di sudare eccessivamente e poi raffredarci e quindi rischiare di  ammalarci. Se soffri molto il freddo vestiti a cipolla e portati uno zainetto dove riporre gli indumenti che in quel momento non ti servono, per poi recuperarli nei percorsi più freddi. In questo modo terrai la tua temperatura regolare e non rischierai di sudare.

Le estremità del corpo sono quelle dove il sangue circola meno e sono quindi più soggette al raffreddamento pertanto cerca sempre di tenerle calde con guanti, calze pesanti. Il capo deve essere coperto con berretto e passamontagna specialmente nei tratti in discesa dove la temperatura e il vento potrebbero giocare brutti scherzi.

Consigli per il busto

Il busto è la parte del corpo che deve essere più sotto controllo per evitare la sensazione di freddo. Il capo di abbigliamento su cui bisogna concentrare l’attenzione è l’intimo. Sia che si opti per una mezze maniche che per una maniche lunghe la cosa importante è il tasso di assorbimento e dispersione. Quindi l’indumento dovrà permettere alla pelle di respirare ed evitare che si inumidisca e rimanga a contatto con la pelle. In questo caso spendere meno è controproducente in quanto non vengono garantite quelle caratteristiche fondamentali per un buon allenamento e la salvaguardia della salute. L’intimo con la parte frontale in windstopper si rivela la scelta top.

Consigli per le gambe

Le gambe sono la parte che lavora di più durante l’allenamento in bicicletta. Questa parte va coperta solo se risulta estremamente necessario. Quando le temperature cominciano ad essere effettivamente rigide allora una copertura anche della parte inferiore del corpo può essere utile per migliorare la prestazione ed evitare contratture e stiramenti.

La scelta in questi casi si indirizza verso i gambali o pantaloni lunghi. Sta a te valutare volta per volta quale è l’indumento giusto per la tua uscita.

Consigli per la testa

La testa è la parte più semplice da scaldare soprattutto durante la fase di sforzo. Tuttavia è bene seguire alcune regole basilari nel momento della discesa o in presenza di vento freddo. Prima di intraprendere una discesa assicurati di aver asciugato la testa dal sudore e copri fronte e orecchie con copriorecchie oppure opta per un passamontagna se il freddo si fa particolarmente sentire.

Consigli per le mani

Le mani sono la parte del corpo che si trova maggiormente esposta alle intemperie. Gli elementi di protezione delle mani devono soddisfare il compromesso tra calore e agibilità. I guanti devono permettere di effettuare tutti i movimenti alle dita e contemporaneamente proteggere dall’aria. Per una questione di sicurezza bisognerebbe dare priorità alla agibilità delle mani ma naturalmente è una scelta puramente personale.

Consigli per i piedi

I piedi sono la parte più lontana dal cuore pertanto sono più critici da riscaldare. E’ bene fare attenzione che rimangano caldi pertanto scegli delle calze termiche di buona qualità. Puoi anche scegliere dei copriscarpe se stai eseguendo un allenamento su strada mentre potrebbero risultare scomode se devi effettuare anche dei percorsi a piedi, magari durante un uscita su MTB. Come ultima possibilità, sicuramente la migliore se vuoi andare sul sicuro, puoi acquistare scarpe invernali, che possono essere costose ma sono la scelta azzeccata nel caso di uso intensivo durante la stagione fredda.

Lascia un commento