Fuse Expert 6 Fattie Specialized

La categoria alla quale appartiene “Specialized Fuse Expert 6Fattie” è quella dei divertenti hardtail che, con l’arrivo dei pneumatici 650b Plus, stanno per tornare molto popolari perché sono meno radicali dei modelli precedenti, più facili da guidare e persino più confortevole.

1 – GEOMETRIA
– Angolo di sterzo: 67 ° che, combinato con una forcella Manitou Magnun da 120 mm, porta il mozzo della ruota anteriore leggermente in avanti. Ciò ispira immediatamente grande fiducia nella guida.

– Telaio angolare: 73 °, quindi puoi guidare abbastanza bene guidando Specialized Fuse Expert 6Fattie.

– Lunghezza del tubo superiore: il modello testato è nella taglia M e ha un tubo superiore piuttosto lungo: stiamo parlando di 60,9 cm.

– Altezza del movimento centrale: 30,5 cm per tutte le dimensioni. Pertanto, un valore piuttosto contenuto che porta il motociclista a inserirsi ancora di più tra le due ruote. Ciò è dimostrato anche dalla leggera curvatura del tubo sella, per garantire, tra l’altro, che la ruota posteriore sia più vicina al movimento centrale.

– Lunghezza del serbatoio: 43 cm, che è davvero breve per una bici con ruote 650b Plus. Il merito è da attribuire al design Diamond Stay dei soggiorni inferiori: con questo trucco (che vedi nella foto sopra) e attraverso il Boost standard sul mozzo posteriore e sulla corona, la ruota posteriore riesce ad avvicinarsi molto al tubo verticale. Il risultato è un telaio molto compatto che consente il montaggio di pneumatici con sezione fino a 3,0 “.

– Interasse: 114 cm nella taglia M, ovvero circa 4-5 cm in più rispetto a una hardtail Xc. Il motivo è nel tubo superiore più lungo, nell’angolo di sterzo aperto e nella forcella da 120 mm.

– Montato in sella: una persona alta 180 cm con un’altezza della seduta di 74 cm e in sella alla Specialized Fuse Expert 6Fattie è comoda come su uno Stumpjumper Fsr 650b.
Il triangolo anteriore, infatti, si ispira a quest’ultima bici: sterzo a 67 °, tubo superiore più lungo e movimento centrale basso.
Sulla Fuse, tuttavia, mancano le sospensioni posteriori, ma la sensazione di guida è quella di una bici da pista di ultima generazione.

2 – COMPORTAMENTO IN SALITA

– Rigidità torsionale del carro: stiamo parlando di un frontale in lega leggera con una forte propensione alla solidità e la rigidità torsionale del carro non può che essere elevata.

– Andatura fuoristrada regolare: c’è molta trazione disponibile, parlando di un fronte, purché indovini la giusta pressione dei pneumatici.

– Su pendenze elevate: il piantone dello sterzo a 73 ° aiuta molto a spingere i pedali e a mantenere una posizione corretta in sella.

3 – COMPORTAMENTO DISCESA

– Rigidità torsionale del carro: difficile vedere curve evidenti sul carro. Semmai, la deformazione della gomma posteriore può essere avvertita, ma soprattutto su superfici ad alta aderenza. La precisione di guida è tuttavia molto valida ed è uno dei lati più piacevoli di questo tipo di bici.

– Stabilità: l’assenza della sospensione posteriore non gioca per rendere la stabilità in discesa, perché inevitabilmente dobbiamo fare un lavoro extra per mantenere la bici sulle traiettorie desiderate. Tuttavia, le gomme Plus, l’angolo di sterzo aperto e la corretta posizione del corpo in discesa svolgono un ruolo molto importante.

5 – DETTAGLI TECNICI TELAIO

– Spazio tra pneumatico posteriore e carro (in caso di fango): lo spazio non è molto abbondante con il pneumatico da 3,0 ”. Se c’è fango, montare un 2.8 “.

– Gestione dei cavi: semplice ma efficace. Solo il cavo del freno posteriore ha un passaggio esterno, mentre tutti gli altri passano all’interno del tubo obliquo.

– Peso del telaio e della bici: il peso del telaio non è dichiarato, mentre il peso rilevato della bici è di 13,48 kg nella taglia M e senza pedali. La semplice conversione in tubeless degli pneumatici (tra l’altro altamente raccomandato) consente di rimuovere un paio di chili, ma il peso rimane elevato. I pneumatici Plus, con cerchi Wtb Scraper i45 (larghezza interna 45 mm), il telaio in lega leggera e i componenti economici non consentono di fare meglio di così.

Lascia un commento